Categories

Most Popular

I 10 errori più comuni del trader

I 10 errori del trader

Ci sono molti errori che possono essere commessi quando si fa trading online o si investe in borsa. Lo psicotrading, nessuna analisi tecnica, nessuna strategia di trading, nessuna gestione del denaro, nessuna gestione del rischio, non applicare tutte le basi del Day Trading. 

Ovviamente, anche il non frequentare corsi di borsa o corsi di trading è uno di questi. Molti dipendono dall’utilizzo di metodi di negoziazione e di borsa che non funzionano, dal modo di vivere e dalle prestazioni dello stesso operatore di borsa, dal suo profilo di rischio e dall’uso improprio della sua gestione del denaro, dalla sua mancanza di operazioni intelligenti e razionali. 

Questi errori che ti esporrò non sono solo per trader neofiti, ma anche per trader esperti che dimenticano le regole!

Decalogo di cosa non fare nel trading di successo e in borsa

  1. Non avere un metodo, non usare una strategia di trading. Questo significa operare senza avere la più pallida idea di quello che stai facendo; senza aver analizzato i grafici o effettuato uno studio di analisi tecnica degli stessi. Ignorare eventi o notizie importanti relativi alla risorsa. Non saper agire correttamente di fronte a imprevisti. Ciò motiva la frustrazione, le perdite e la demotivazione del trader.
  2. Lasciarsi dominare dalle emozioni. Rabbia, frustrazione, rabbia, vendetta contro il mercato, avidità, paura … spostarsi verso emozioni opposte come: invincibilità, sentirsi come il re dei mercati o il lupo di Wall Street, euforia, senza analizzare perché si verificano profitti o perdite. Non fermarsi a vedere cosa funziona e cosa no; È uno degli atteggiamenti più sbagliati che si possano attuare.
  3. Mantenere posizioni come risultato di un metodo o di una strategia di trading sbagliati. È un peccato ma è così, non fa parte dell’essere umano accettare la colpa intrinseca dei propri errori, e questo in borsa si paga a caro prezzo. Sia dal punto di vista psicologico che da quello finanziario servirebbe ad evitare ulteriori perdite future. Se stessimo attenti a ciò che non funziona nel nostro metodo, potremmo correggerlo in modo tempestivo.
  4. Esegui la martingala. Se comprassi delle azioni a 10 euro che scendessero a 5 non sarebbe l’azione giusta da attuare, tuttavia mediare sulla base dell’andare contro il trend richiede un account che i trader alle prime armi non hanno.
  5. Andare contro il mercato. È riservato a Master Trader Pro e questo non è per i principianti. Puoi fare trading in questo modo, ma non all’inizio della tua vita come trader. Se non è adeguatamente controllato, rischiamo di perdere molti soldi.
  6. Innamorarsi di un titolo. Questo è molto normale nelle scorte; quando vanno davvero male, i possessori degli stessi tendono a non andarsene e lasciarli in swing trading. Quando lasciamo le operazioni aperte a lunga distanza è perché stanno andando bene, non le lasciamo mai se vanno male. Essere freddi e razionali è molto importante.
  7. Non seguire le indiscrezioni da fonti privilegiate. Non ci sono soldi facili in borsa, in pochissime occasioni il mercato è prevedibile al punto da darci facilmente dei profitti. Il più delle volte agisce contro di noi. L’utilizzo di informazioni privilegiate non è legale e così facendo potremmo correre un serio rischio (e operare solo sulla base di giornali o radio è in ritardo sul mercato).
  8. Non rispettare le regole. Stiamo parlando di uno dei più grandi errori; Ebbene, non siamo nemmeno in grado di seguire i nostri criteri, e questo è terribile. Non rispettare la regola dovrebbe essere un’eccezione e non la norma. Devi seguire il metodo stabilito e non andare contro di essa.
  9. Non avere abbastanza capitale. Apro un conto da 3.000 euro e voglio comprare una Ferrari. Non è possibile. Il mio rischio sarà l’1% o il 2% del mio conto per guadagnarne il 3% o il 4%, quindi il capitale con cui inizio è molto importante. Se usassi poco capitale dovrei aspirare a una somma e continuare a guadagnare con perdite controllate. Con un conto futures di 5.000 euro possiamo aspettarci di guadagnare circa 100 euro al giorno e questo è corretto. La gestione del denaro o del rischio sarà vitale in questi conti di trading.
  10. La fretta. Questa è la cosa peggiore, chi inizia a fare trading e vuole fare soldi in 3 mesi. Se lo fai, è per dedicare il tempo necessario fino a quando non sei di routine nei profitti. Vogliono recuperare immediatamente ciò che tanto stress e allenamento li ha portati a imparare per giustificare i risultati. La fretta è il più grande nemico del trader, è il diavolo che spinge il trader di borsa quando sbaglia i suoi obiettivi temporali e sottovaluta i rischi.

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su risparmiofuturo:

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*