Categories

Most Popular

Archegos: Un family office porta a Nomura e al Credit Suisse grosse perdite

Archegos. Un family office porta a Nomura e al Credit Suisse grosse perdite

“Potrebbero seguire altre cattive notizie. Ma l’episodio solleva già interrogativi inquietanti…”

PRIMA DI QUESTO WEEKEND, poche persone avranno sentito parlare di Archegos Capital Management, un veicolo di investimento gestito da Bill Hwang, un ex trader di hedge fund con un passato a scacchi. 

Ma Archegos è emerso come l’entità dietro una vendita a fuoco di almeno $ 20 miliardi di azioni, per lo più azioni tecnologiche cinesi, che ha sconvolto i mercati alla fine di venerdì 26 marzo e ha lasciato almeno 2 banche globali, Nomura e Credit Suisse, di fronte a più perdite per miliardi di dollari. Potrebbero esserci altre brutte notizie o scosse di assestamento mentre l’affare Archegos faccia il suo corso…

La trama ha già preso forma. 

Archegos è un cosiddetto family office. Gestisce il patrimonio privato del signor Hwang, che una volta lavorava per Tiger Management, un celebre hedge fund.

Una delle strategie di Archegos era il long-short equity. L’idea principale è quella di essere indifferenti alla direzione del mercato globale acquistando (essendo lunghi) alcune azioni e vendendone (essendo brevi) altre. La speranza è che i lunghi facciano meglio dei corti.

Ma quando i mercati sono volatili, come nelle ultime settimane, la strategia può fallire… Questo è quello che sembra essere successo ad Archegos!

Il primo segno di guai è stato venerdì quando Goldman Sachs e Morgan Stanley, due colossi di Wall Street, hanno iniziato a vendere grossi blocchi di azioni per un cliente anonimo che aveva perso una richiesta di margine – una richiesta di ulteriori garanzie per coprire le perdite sulle operazioni che erano andate storte. 

Le azioni vendute con la forza potrebbero essere meglio classificate come “tecnologia di secondo livello”. Includono Baidu, un motore di ricerca cinese, e ViacomCBS, un conglomerato mediatico americano, con un servizio di streaming che gli conferisce il sapore di un titolo tecnologico bizzarro. I loro prezzi sono crollati sotto il peso della vendita. Il prezzo delle azioni ViacomCBS, ad esempio, è diminuito di oltre un quarto. La svendita era evidentemente grossa. Forse 20 miliardi di dollari di azioni sono stati scaricati in un venerdì altrimenti insignificante.

E ATTENZIONE: Domenica era emerso che il cliente misterioso era Archegos. Anche alcuni nomi più familiari furono presto coinvolti nel dramma!

Il Credit Suisse ha affermato di essere in procinto di liquidare le posizioni di un cliente inadempiente alle richieste di margine e che le relative perdite sarebbero “significative”. Stime non ufficiali lo mettono a $ 3 miliardi-4 miliardi. Nel frattempo Nomura, un istituto di credito giapponese, ha detto che era sul gancio per circa $ 2 miliardi, forse di più se i prezzi delle azioni fossero scesi ulteriormente. 

Queste sono perdite significative… Il prezzo delle azioni di ciascuna banca è precipitato.

La resa dei conti completa diventerà chiara solo nel tempo. Ma è possibile che Nomura e Credit Suisse siano stati più lenti a staccare la spina rispetto ai loro rivali americani. Facendo la richiesta di margine su Archegos in anticipo, e poi liquidando rapidamente le posizioni, gli americani potrebbero aver limitato il danno a sé stessi, ma hanno lasciato gli altri a subire maggiori perdite mark-to-market.

  • La svendita sta già sollevando alcune domande inquietanti. Come ha fatto il signor Hwang, una figura poco conosciuta, a sopportare perdite così grandi? La leva finanziaria ha sicuramente giocato un ruolo importante. Ma allora perché è stato in grado di prendere in prestito così tanto da Wall Street per aumentare l’entità delle sue scommesse? 

Ciò che lo rende ancora più sconcertante è che il signor Hwang aveva già cancellato il suo quaderno. Nel 2012 si è dichiarato colpevole di accuse di insider trading ed era stato multato!

Una risposta è che le banche sono alla disperata ricerca di profitti! Le regole redatte dopo la crisi finanziaria globale rendono costoso per le banche di Wall Street operare per proprio conto. I giorni in cui potevano guadagnare molto da gestori patrimoniali lenti e senza leva finanziaria – la folla “long-only” – sono un lontano ricordo.

Tali investitori acquistano e vendono principalmente azioni a buon mercato su piattaforme elettroniche. Pertanto, le banche di Wall Street fanno sempre più affidamento su commissioni da hedge fund o family office a rapida negoziazione che agiscono come hedge fund, come Archegos. Le commissioni su derivati ​​esotici (futures, swap, opzioni e così via) sono particolarmente interessanti per i broker. 

  • L’appello per la folla degli hedge fund fast-money è che molti derivati ​​hanno una leva incorporata. 

Possono fare scommesse di grandi dimensioni senza dover mettere molto del proprio capitale in anticipo.

IN BREVE: Wall Street non può facilmente fare soldi con persone che non accettano scommesse avventate. Il problema è che anche le persone che fanno scommesse avventate possono farti perdere soldi. Probabilmente non è un caso che Credit Suisse e Nomura abbiano sede in Paesi (rispettivamente Svizzera e Giappone) in cui i tassi di interesse a lungo termine sono rimasti a lungo vicini o al di sotto dello zero. Con limitate opportunità di fare soldi prestando a casa, si sono rivolti a Wall Street per l’entusiasmo. Sfortunatamente per i loro azionisti, l’hanno trovato.

Naturalmente si stanno tracciando paralleli tra Archegos e LTCM, uno sfortunato hedge fund. Nel 1998 alla LTCM è stato impedito di far saltare in aria sé stessa e il sistema bancario dalla Federal Reserve, che ha coordinato un salvataggio da parte dei suoi broker a Wall Street. Anche LTCM ha ricevuto una leva mozzafiato dai suoi broker, che sono rimasti abbagliati dai suoi principali azionisti, tra cui John Meriwether, un trader famoso in precedenza presso Salomon Brothers, e Robert Merton e Myron Scholes, economisti premio Nobel. 

Il signor Hwang non è neanche lontanamente celebrato. E i tentacoli di Archegos ovviamente non si estendono nel sistema finanziario per nulla di simile a quello di LTCM.

Tuttavia, il danno a Credit Suisse e Nomura è significativo. Ulteriori segnalazioni di perdite potrebbero emergere nei prossimi giorni…

Archegos potrebbe essere un incidente una tantum, anche se di grandi dimensioni. Ma non è eccessivo collegarlo ad alcuni temi di mercato recenti più ampi. Da novembre si è assistito a uno spostamento generale dai titoli tech e media, che hanno tratto grandi profitti dall’economia stay-at-home, verso società cicliche, come banche, compagnie aeree e imprese industriali, che beneficiano della riapertura.

Questa rotazione è stata rafforzata dalla crescita dei rendimenti del Tesoro nelle ultime settimane. Archegos potrebbe essere stato dalla parte sbagliata di questa rotazione, a volte violenta. 

Gli eventi si stanno muovendo insolitamente veloci nell’economia mondiale e nei mercati finanziari. E quando gli eventi si muovono velocemente, alcune cose si rompono…!

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su risparmiofuturo:

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*