Categories

Most Popular

Acquistare una casa: cose da sapere su un mutuo a tasso variabile

Acquistare una casa. Cose da sapere su un mutuo a tasso variabile

Che tu acquisti la tua prima casa, permuti o rifinanzi, avrai 2 principali opzioni di mutuo: un mutuo a tasso fisso o un mutuo a tasso variabile. Quale tipo è giusto per te dipenderà da fattori come quanto sei a tuo agio con il rischio e per quanto tempo prevedi di rimanere a casa.

Ecco alcuni fatti da sapere su mutuo a tasso variabile in modo da scegliere l’opzione migliore!

Cos’è un mutuo a tasso variabile?

Come sembra, un mutuo a tasso variabile, o ARM, è un mutuo con tassi che possono variare di volta in volta. I pagamenti sono generalmente basati su un tasso fisso per un periodo di tempo specifico, spesso tre o quattro anni. Successivamente, il tasso (e il pagamento mensile) può variare. Al contrario, un mutuo a tasso fisso ha lo stesso tasso per tutta la durata del prestito.

Un possibile vantaggio dei mutui a tasso variabile è che il tasso di interesse per il periodo di avviamento a tasso fisso è generalmente inferiore al tasso che si applica a un mutuo a tasso fisso tradizionale.

In generale, il tasso variabile dell’ARM è in parte passato su un indice standard e può aumentare o diminuire a seconda dell’indice. Questo è un possibile svantaggio di un mutuo a tasso variabile. Il tasso può aumentare inaspettatamente dopo il periodo di tasso fisso iniziale.

È importante comprendere il periodo e la durata dei limiti del mutuo ipotecario. Possono esserci limiti alle fluttuazioni dei tassi e se fosse così, significa che ogni anno c’è un minimo e un massimo oltre i quali il tasso del mutuo non può essere spostato.

Il mutuo a tasso variabile è giusto per te?

La scelta tra un mutuo a tasso fisso o variabile dipenderà da una serie di fattori. Tuttavia 2 importanti situazioni in cui un MRA può essere particolarmente vantaggioso:

  1. Non hai intenzione di rimanere in una casa per molto tempo: Quanto tempo rimarrai in casa è un fattore molto importante da considerare. Forse spesso cambi lavoro. O forse sei appena sposato e stai acquistando la tua prima casa con il tuo coniuge. In ogni caso, se decidessi di trasferirti prima della fine del periodo a tasso fisso e ti aspetti che la tua casa venga venduta al prezzo desiderato senza problemi, puoi ottenere tutti i vantaggi di un ARM a basso interesse, senza affrontare il rischio di fluttuazioni del tasso.
  2. Stai rifinanziando: se stai rifinanziando un mutuo ad alto interesse e non prevedi di rimanere nella tua casa per più di 10 anni, un ARM potrebbe essere una buona opzione perché i tassi ARM sono tradizionalmente inferiori ai tassi fissi per i mutui.

Detto questo, i piani possono cambiare e le situazioni della vita possono impedirti di rientrare nei tempi previsti. Quindi, anche se prevedi di trasferirti prima della fine del periodo del tasso fisso, assicurati di poter far fronte ai pagamenti e alle fluttuazioni delle tariffe se dovessi rimandere più a lungo.

È interessante sapere con certezza quale sarà il tasso al termine del periodo di tasso fisso… Ti consentirà di assicurarti di poter effettuare i pagamenti quando le tariffe iniziano a variare.

Per esempio quando compri casa, ricerca tutte le opzioni di mutuo. A seconda delle circostanze, un ARM potrebbe essere quello che fa per te!

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su risparmiofuturo:

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*